Noleggia una smart

Con smart fortwo c’è più divertimento in città. Diametro di sterzata unico, comfort efunzionalità esaltano le caratteristiche necessarie per un’esperienza di guida unica.
Con lo spettacolare Tetto Panorama, l’innovativo smart Media-System e luci diurne con fibre ottiche a LED, smart fortwo è la city car più performante su strada.
Corri a scoprirla negli smart center!

noleggio smart

L’edizione “sun & the city” ti sorprenderà con caratteristiche come il nuovo cambio automatico a doppia frizione “twinamic” a sei marce e il pacchetto Cool & Audio con climatizzatore automatico. Goditi il panorama mentre guidi per la città grazie al tetto apribile tritop. Fatti notare con i colori sgargianti ed il pacchetto sportivo, e trova la tua posizione di guida ideale con il pacchetto comfort.

Soft Top Tritop

La capote tritop è in robusto tessuto e può essere comandata dall’interno della vettura o dal telecomando. Si apre in soli 12 secondi, anche durante la marcia.

Pacchetto sportivo

Include cerchi in lega da 16″ black, scarico cromato ed assetto ribassato. All’interno volante sportivo in pelle con comandi del cambio e pedaliera in acciaio legato spazzolato.

Cambio automatico DCT

Cambio dinamico twinamic doppia frizione a 6 marce: funziona sia in modo completamente automatico , sia manualmente tramite la leva.

Scegli b-rent per noleggiare una smart

Noleggiare un auto a lungo termine

Scegliere un auto da noleggiare a lungo termine non è semplice. Vediamo insieme come fare.

Nolegio lungo termine

Che significa noleggio a lungo termine?

Il noleggio auto a lungo termine è un servizio ideale per i professionisti come per i privati che vogliono risparmiare tempo e denaro. Nessun costo aggiuntivo (a parte il canone di noleggio e i costi di carburante) da prevedere: dei professionisti qualificati si occuperanno del vostro mezzo per la manutenzione e le riparazioni. In questo modo tutte le spese saranno dunque pianificate, attraverso un canone mensile fisso: il veicolo è infatti gestito dal noleggiatore lungo tutta la durata del contratto. In base ai servizi aggiuntivi selezionati si ha inoltre la possibilità di avere un’auto di sostituzione in caso di guasto ed altri servizi che possono variare da un noleggiatore ad un altro.

Vantaggi noleggio lungo termine

Analizziamo adesso punto per punto i vari vantaggi di un noleggio a lungo termine (in particolare se paragonato all’acquisto).

In primo luogo da un punto di vista del capitale non avrete bisogno di immobilizzare dei capitali per l’acquisto della vostra auto (senza considerare altri costi quali la tassa di proprietà e gli altri costi di gestione come l’assicurazione).

Dal punto di vista qualitativo potrete usufruire d mezzi che sono alla punta della tecnologia e che all’acquisto sarebbero risultati molto cari.

Da un punto di vista amministrativo e gestionale poi potrete risparmiare tempo e denaro: tutto verrà gestito dal noleggiatore. Non avrete nessun rischio di avere delle spese non programmate. L’assicurazione sarà gestita dal noleggiatore (RCAuto, Furto, Incendio, Kasko, PAI, ecc. a seconda del cotnratto scelto), così come multe e sinistri (i contratti proposti possono variare, sarà dunque improtante controllare esattamente i termini del contratto).

L’auto che avete acquistato vi piace? Al termine del contratto di noleggio potrete optare per il riscatto del veicolo.

Quali sono le soluzioni migliori?

Il noleggio auto a lungo termine è una soluzione il più frequentemente selezionata dai professionisti, ma anche se siete un privato potrete usufruirne (i costi, le offerte e la possibilità di noleggio a lungo termine possono variare da un noleggiatore all’altro): se il vostro budget è limitato e non volete acquistare un’auto di seconda mano, perché non pensare a noleggiare a lungo termine? Potrete in questo modo realizzare il vostro sogno di giudare l’auto che volevate da anni, ma per la quale non vi sentivate di investire un capitale troppo elevato.

Per quanto riguarda i prezzi questi sono molto variabili, non solo da un noleggiatore all’altro, ma anche in base alla durata del noleggio (in genere la durata varia da 12 a 36 mesi), al chilometraggio e al modello di auto scelto.

I noleggiatori che offrono questo tipo di noleggio in Italia sono numerosi, ma il consiglio è di rivolgervi piuttosto a dei noleggiatori che dispongono di flotte importanti: non solo al scelta è più vasta, ma si tratta anche a priori delle società che, considerati i loro rapporti commerciali con i fabbricanti, sono in grado di offrirvi auto migliori e un livello di servizi più elevato.

Per trovare uno di questi noleggiatori sarà sufficiente mettere su Google “Noleggio auto a lungo termine” ed avrete l’imbarazzo della scelta; in media i siti sono piuttosto “user friendly” e non avrete alcun problema a trovare tutte le informazioni di cui avrete bisogno.

Qui di seguito una lista (assolutamente non esaustiva) di alcuni noleggiatori che propongono il noleggio auto a lungo termine:

  • ALD (con due offerte, una più flessibile e una che comprende una offerta “full service”)
  • Hurry
  • Arval (Gruppo BNP Parisbas)
  • www.B-Rent.it
  • Finrent
  • Lease Plan
  • Go Car
  • QJ Rent
  • ASG (Automotive Service Group)

Non esitate quindi, con un noleggio auto a lungo termine potrete approfittare di tutti i vantaggi di essere proprietari di un’auto ma senza doverne subire gli inconvenienti!

Completo Antipioggia

Breve guida ai Completo Antipioggia

Per non farsi cogliere impreparato quando piove, il motociclista non deve mai trovarsi senza un equipaggiamento adatto. Affrontiamo una breve panoramica curata dal nostro esperto in viaggi Alessandro Bacci, che ci consiglia una varietà di capi completo antipioggia.

Con la fine dell’estate le temperature diventano più accettabili, creando le condizioni climatiche ideali per girare in moto. Al tempo stesso però bisogna stare in guardia, perché sono più probabili piogge e temporali e il motociclista previdente non deve farsi cogliere impreparato. A dire il vero negli ultimi anni il clima è parzialmente mutato; affermare che “non ci sono più le mezze stagioni” non è più soltanto un luogo comune. Assistiamo a fenomeni temporaleschi brevi ma intensi in ogni periodo dell’anno, tanto che qualche volta sembra di essere ai tropici. Per noi che giriamo senza un tetto sulla testa può essere un problema affrontare la pioggia, specialmente senza la giusta attrezzatura.

Oggi le giacche e i pantaloni tecnici hanno al loro interno una membrana impermeabile, spesso con funzione anche di windstopper, asportabile in caso di temperature elevate. Questa soluzione presenta vantaggi e svantaggi: sono capi comodi da indossare ma con il passare delle ore e dell’acqua, il completo si inzuppa esternamente e diventa pesante; in qualche caso si ha una sensazione di umido e prima o poi l’acqua penetra. Nei miei viaggi preferisco servirmi del cosiddetto completo antipioggia sopra il completo tecnico, veloce da indossare e capace di garantire una tenuta stagna. Sono capi particolarmente evoluti, molto diversi dalle vecchie cerate di una volta, pesanti e ingombranti. Ora per fortuna possiamo scegliere dei completi leggeri, che si ripongono facilmente anche nel sottosella. Ne esistono di diverse tipologie: lo spezzato giacca e pantaloni, con la variante della salopette e la tuta intera. Anche il colore diventa determinante, passando dal classico nero ai più sgargianti fluo, con tanto di omologazione come vestiario ad alta visibilità. In un caso troviamo anche il supporto di luci a led anteriori e posteriori per renderci visibili in condizioni atmosferiche difficili. Lo spezzato ovviamente si infila più facilmente, ma avendo un apertura in più l’acqua può passare da sotto per effetto della ventilazione, specialmente se la giacca non è più lunga della vostra giacca tecnica. Proprio per questo mi piace la variante della salopette, offre quei centimetri in più di protezione che sono sovrapposti ai pantaloni, inoltre le bretelle aiutano nel sostenere l’indumento. Con la tuta si ha la garanzia che nulla s’infiltrerà, ma certamente è più scomoda da indossare, inoltre non si può scegliere, come per lo spezzato, di indossare solamente un pezzo in caso di aiu – to contro il freddo. Certo, an che preferendo un’an ti piog – gia bisogna accettare a qualche compromesso: l’effetto traspirante del nostro completo tecni co sparisce e ci si sente mag giormente impacciati. D’altronde nessun antipioggia può garantire la vestibilità di una membrana interna. È importante scegliere con attenzione la misura giusta del capo, per evitare che svolazzi se troppo grande o che si fatichi ad indossarlo e impedisca i movimenti se troppo piccolo. Per questo il consiglio è di andare dal negoziante vestiti con il vostro abituale completo e fare numerose prove… una faticaccia ma ne vale la pena. Parlando di materiali, il più diffuso è il PVC, anche se sta prendendo piede il Poliuretano. Sembra però che il fatto di rimanere asciutti pregiudichi la traspirabilità; infatti, che si tratti di un tristrato o di uno spalmato, dove non passa l’acqua non passa l’aria, e ancora nessuno ha trovato la famosa soluzione geniale. Secondo alcune aziende l’antipioggia andrebbe sostituito ogni due anni. Riporlo nel bauletto durante l’estate non è che gli faccia proprio bene, ma anche la piegatura dopo l’uso ha degli effetti nel tempo. Se poi siete così fortunati da non prendere acqua per molti mesi, evitate di lasciarlo ripiegato nella stessa posizione per troppo tempo. Inoltre occorre avere qualche accortezza quan do lo si indossa: l’antipioggia non va tirato, le saldature e le cuciture ne potrebbero risentire. Iniziamo questa nostra selezione con i capi antipioggia di CLOVER (www.clover.it) che ha in catalogo il classico spezzato con la giacca Wet Jacket (€ 54,90) in versione giallo fluo e nero, con inserti rifrangenti anteriori e posteriori, e i pantaloni Wet Pant (€ 36,80) del classico colore nero. Polsini, fondo giacca e vita sono elasticizzati, mentre alle caviglie troviamo una comoda cerniera che facilita la vestizione. SPIDI (www.spidi.com) ha in catalogo un kit giacca-pantalone certificato EN 340, la norma che identifica i capi ad alta visibilità, chiamato H2 Life Rain (€ 119,90). Ampie regolazioni dei volumi su vita, polpacci, collo e torso per evitare lo sventolio. SPIDI ha anche la variante Rain Salopette (€ 99,90), studiata per eliminare il fastidioso insinuarsi dell’acqua tra giacca e pantalone. La parte superiore, in rete elasticizzata per migliorare la traspirazione e rimanere aderente e comoda, si estende fino allo sterno offrendo un’ulteriore protezione contro l’acqua; la zip arriva fino al ginocchio accoppiata a due zip sulle caviglie. La variante giallo fluo impiega materiali certificati EN 471. A questa salopette va abbinata la giacca Rain Cover (€ 79,90), sempre nella versione fluo con le medesime caratteristiche di materiale. Ha un taglio leggermente più corto, con regolazione sui fianchi e sui polsi, un elastico regolabile nel fondo giacca e un bel colletto alto. Sempre nell’ambito dei prodotti ad alta visibilità consiglio la Rain Set Vision Led (€89,95) di ACERBIS (www.acerbis.it), prodotta in tessuto certificato EN 471 ma con una particolarità: nella zona frontale ci sono quattro led bianchi e otto led rossi in quella posteriore, posizionati ad altezza petto-spalla, regolabili nella modalità flash lento, veloce o sempre accesi. Con questi è davvero difficile non essere visti. Un altro prodotto ad alta visibilità è la tuta di OJ ATMOSFERE METROPOLITANE (www.ojatmosferemetropolitane.com) Total Fluo (€ 69,90). L’apertura è garantita da una lunga zip obliqua, che parte dal collo e termina all’altezza del ginocchio, che garantisce una vestizione comoda e veloce. Nel collo è riposto un comodo cappuccio ed è regolabile in vita, polsini e caviglia, con due tasche esterne e una interna, viene riposta nel pratico marsupiozainetto. Per rimanere nell’ambito delle tute la dinamica TUCANO URBANO (www.tucanourbano.it) propone una linea chiamata Nano, caratterizzata da compattezza e leggerezza. La tuta Nano 730 (€ 79) è super compattabile, con ester – no in Nylon e cuciture nastrate, il tessuto non contiene PVC. La cerniera parte dal colletto e arriva al cavallo, inoltre sono presenti anche sul fondo e apribili fino al polpaccio, tutto queste aperture permettono d’indossarla agilmente. Una tuta particolare è quella di MOTOINFINITO (www.motoinfinito.com), che con Svalbard (€ 196) esce decisamente dai canoni; è prodotta infatti in Nylon laminato accoppiato a membrana Best Alternative, totalmente elettrosaldata. Due lunghe zip partono dal collo e terminano alle caviglie permettono di aprire completamente la tuta per evitare qualsiasi contorsionismo nell’infilarla. Anche il colore risul ta particolare nell’ac – coppiata grigio arancione fluo. HEVIK (www.hevik.eu) è invece un nuovo marchio italiano che propone un completo antipioggia prodotto in nero e giallo fluo. Giacca e pantaloni (€ 68) con inserti in materiale fluorescente e riflettente, cuciture sigillate a caldo per impedire il passaggio dell’umidità. Materiale in Poliestere 190T laminato PVC e giacca con fodera interna in rete. Terminiamo con un capo BMW (www.bmw-motor – rad.it), rinnovato in questa seconda versione: la BMW Klimakomfort 2 ( € 260), molto più di un semplice completo antipioggia, anche nel prezzo. Tuta in due pezzi, giacca e pantalone, in materiale traspirante dal look tessile e indossabile tranquillamente anche una volta scesi dalla moto. Prodotto in laminato in tre strati, con rinforzo in Nomex (materiale resistente al calore) nella zona interna alle gambe, mentre la traspirazione viene garantita da una membrana climatica. Di particolare troviamo il colletto regolabile che include un sottocasco conformato per la tenuta stagna con il casco indossato e una chiusura lampo di collegamento con i pantaloni. Come avrete letto ci sono soluzioni per tutti i gusti e portafoglio. Anche un capo semplice come il completo antipioggia abbiamo visto come si è evoluto con omologazioni e soluzioni. Ora non avete scuse per rimanere asciutti durante i vostri spostamenti. Un ultimo consiglio: non aspettate l’ultimo momento per indossare l’antipioggia, perché “tanto non piove” o “sono due gocce di una nuvola passeggera”… io come vedo il tempo incerto la indosso… e puntualmente non piove, garantito!

Completo antipioggia

Termoscud Tucano – Completo Antipioggia Tucano

Termoscud Tucano

Milano – fine anni ’90. Stanchi di patire il freddo girando per la città con lo scooter, abbiamo pensato: perché non attrezzarci? Così è nato il coprigambe Termoscud®, dapprima in pochissimi prototipi universali e poi in modelli sempre più specifici; in principio a Milano e in seguito nelle grandi città, fino a diventare Il Tucano o La Copertina per antonomasia: l’unico originale coprigambe per scooter, dotato del sistema brevettato antisventivolio S.G.A.S. Anno dopo anno, al Termoscud® si sono affiancati i capi antipioggia, l’abbigliamento, i guanti, le borse e una vasta gamma di accessori attenti alla funzionalità, al comfort, alla sicurezza senza mai dimenticare lo stile, per rispondere a tutte le esigenze di chi, nell’universo urbano (e non solo), è in moto sempre in moto. Da casa al lavoro, dal lavoro all’aperitivo in centro, allo shopping e alle mille attività quotidiane: sempre protetti con qualsiasi tempo e sempre pronti per qualsiasi appuntamento.

Termoscud Tucano

Coprigambe Tucano

Lo scooter è agile in città, è veloce, leggero, pulito e affidabile, e tale deve rimanere anche d’inverno, non possiamo dipendere dai capricci del tempo e non dobbiamo perdere tempo a indossare vestiti ingombranti. Tutto è possibile grazie al naturale completamento dello scooter: il Termoscud Tucano, l’unico originale coprigambe dotato del sistema antisventolio brevettato S.G.A.S.

TERMOSCUD® EVO

Coprigambe originale dotato del nuovo SISTEMA GONFIABILE ANTISVENTOLIO BREVETTATO S.G.A.S. 2.0: le camere gonfiabili sono sagomate sui bordi d’uscita laterali per evitare lo sventolio alle alte velocità e sono dotate di una nuova valvola e di un nuovo materiale per garantire una pressione di lunga durata.
N-nero – Costruzione a tre strati a garanzia d’impermeabilità e protezione termica: – esterno in tarpaulin e nylon pesante, resistente e impermeabile, con cuciture nastrate – membrana interna 100% impermeabile – trapunta pesante per l’inverno, removibile in estate – S.G.A.S. 2.0: sistema gonfiabile antisventolio brevettato, con nuova valvola di regolazione e materiale ad alta resistenza per garantire una pressione di lunga durata – Fitting System: il fitting del Termoscud® EVO è modulabile sulle gambe e adattabile alle diverse corporature variando il gonfiaggio delle camere d’aria S.G.A.S. 2.0 – Safety Release: sistema di sgancio di sicurezza dei nastri inferiori per consentire la fuoriuscita del piede in caso di sbilanciamento – inserti antigraffio in neoprene per migliorare l’aderenza del Termoscud® alla carrozzeria e prevenirne lo sfregamento – anello antifurto – grande tasca portaoggetti – coprisella inserito nella pettorina – profilo e stampe rifrangenti Accessori opzionali e parti di ricambio: Cod. R315EV-1 Gonfiabile basso destro Cod. R315EV-2 Gonfiabile basso sinistro Cod. R315EV-3 Gonfiabile alto universale Cod. R316EV Trapunta removibile.

TERMOSCUD®

Il coprigambe originale dotato del SISTEMA GONFIABILE ANTISVENTOLIO BREVETTATO S.G.A.S: le camere gonfiabili sui bordi d’uscita laterali evitano lo sventolio alle alte velocità.
N-nero – Costruzione a tre strati a garanzia di tenuta stagna e protezione termica: – esterno in nylon pesante a tenuta stagna con cuciture nastrate – membrana interna 100% impermeabile – interno imbottito – S.G.A.S. (sistema brevettato antisventolio) – anello antifurto (solo sui modelli non avvitati) – grande tasca portaoggetti – coprisella inserito nella pettorina – profilo rifrangente.
SISTEMA DI TERMOREGOLAZIONE: in posizione chiusa il deflettore convoglia l’aria calda del radiatore all’interno del Termoscud® – in posizione aperta il deflettore evita l’entrata di aria fredda (a motore freddo) all’interno del Termoscud® – veloce da utilizzare – sistema brevettato – disponibile solo sui modelli R049, R079, R154, R156, R161.